Trama dell’operetta

sfondo home oscurato

L’operetta è composta da un prologo, sei rounds (scene) e un epilogo.

Nel prologo i personaggi si presentano e quasi tutti hanno il nome di un pittore.

Siamo nel teatro dell’alberello Pavone dove gli ortaggi vogliono portare sulla scena una storia bizzarra.

Un albero, ai margini di un Orto chiamato Verdone, assiste alla nascita di una protesta guidata da un Lumacone e da un Grillo.

Iniziano il broccolo e la carota a dare lezione sulle loro belle e saporite qualità, seguiti dagli spinaci, dai fagiolini e dalle cipolle ribelli, che si lamentano di non essere affatto prese in considerazione dai bambini e dalle bambine. Ma ecco che i fagiolini e i piselli con il Lumacone, decidono di fare la rivoluzione irrompendo nei supermercati, dove i bambini si lasciano attrarre da cibi non molto sani, quindi cercano di guidarli verso l’Orto sinergico dove tutti possono trovare prodotti più genuini e saporiti.

La protesta degli ortaggi sembra incontenibile, ma l’Albero saggio, il Lumacone e il Grillo, sono sempre all’erta per illuminare le loro decisioni e condurli sul giusto sentiero.

Infine, l’Epilogo richiama l’attenzione di tutti, scienziati, bambini e adulti, ai doni della nostra Madre Terra e invita la platea e il mondo intero a ritrovare l’originale armonia uomo-natura.

by Rita

Lascia una risposta